Discussione:
una voce fuori dal coro
(troppo vecchio per rispondere)
adamski
2007-02-13 12:54:44 UTC
Permalink
E' da qualche giorno che leggo con stupore i messaggi del ng.

Mi piglia la tristezza, lo sconforto, a vedere tanta bella gente china e
passiva di fronte alle solite stronzate mediatiche terroristiche. Non sono
un troll di mestiere, tuttavia voglio proporre alcune "provocazioni".

- Cos'è successo a Catania? Un infortunio sul lavoro, un poveretto
particolarmente sfortunato c'è rimasto secco mentre faceva un lavoro "a
rischio" ("sappiamo di essere bersagli", "siamo preparati agli assalti",
etc.). Quale la soluzione? Chiudiamo gli stadi. Come se quando muore un
operaio edile si proponesse di chiudere tutti i cantieri, o come se morisse
un contadino schiacciato da un trattore e si smettesse di coltivare, o se
crepasse un bagnante al mare e si chiudessero tutti gli stabilimenti. Mi
pare inutile sottolineare che di contadini schiacciati da trattori, operai
che cadono dalle impalcature, bagnanti annegati a sabaudia, ce ne sono
molti di più di poliziotti morti durante scontri con teppisti. La stampa
serva e idiota, ovviamente, va dietro e monta il caso.


- Scritte violente contro le forze dell'ordine. Embè? Sai quanto ci mette
uno (UNO) a scrivere due parole sgrammaticate su un muro? E questo sarebbe
un caso? Un segno di qualcosa?

- Cos'è succeesso all'Olimpico domenica? Il minuto di silenzio. Ormai
c'hanno sfracassato la minchia con questi minuti di silenzio. Ho smesso da
tempo di contarli, da meno tempo di rispettarli. Due ragazzini annegano
recuperando un pallone in un fosso? Minuto di silenzio. Un altro ha un
collasso cardiaco mentre si allena? Minuto di silenzio. Muore il cucciolo
del cane di Bolano? Minuto di silenzio. E' obiettivamente una cosa
ridicola.

- Cos'è successo all'Olimpico domenica che richieda il daspo? Un gruppo di
persone si sono girate di spalle. Ma stiamo scherzando? Non ci si puo'
neanche girare di spalle di fronte a qualsiasi cosa stia succedendo? La
forma più non violenta di dissenso che riesca ad immaginare, girarsi di
spalle, sanzionata come un reato?

- Qui c'è gente che ancora frequenta gli stadi, e gente che li ha
frequentati. Non li conosco. Supponiamo che fra questi ci sia una
percentuale di persone "assolutamente per bene". Mi rivolgo a questi.
Quante volte vi siete sentiti personalmente in pericolo allo stadio? Quelle
volte che è successo, potete dire di non aver fatto niente per "andarvela a
cercare" (come l'Ennio di cui in altro thred)? Boh, sarò strano io, sarò
fortunato, ma io mi sono visto fior di incontri, con fior di trasferte
(Milano, Firenze, Napoli, tanto per dire), senza *mai* aver niente da
temere. Se prima della partita c'è casino, mi tengo a distanza dal casino.
Se all'uscita c'è casino, aspetto che il casino finisca.
Gascoigne
2007-02-13 13:28:01 UTC
Permalink
Post by adamski
- Cos'è successo a Catania? Un infortunio sul lavoro, un poveretto
particolarmente sfortunato c'è rimasto secco mentre faceva un lavoro "a
rischio" ("sappiamo di essere bersagli", "siamo preparati agli assalti",
etc.). Quale la soluzione? Chiudiamo gli stadi. Come se quando muore un
operaio edile si proponesse di chiudere tutti i cantieri
se un operaio edile cade da un impalcatura per un incidente è un conto.
se altri operai sono attaccati all'impalcatura e la fanno ondeggiare per
farlo cadere è un alto non credi?

conosci la differenza tra omicidio e incidente?


concordo sull'esagerazione giornalistica,ma se hanno intitolato Vie stradali
al "caduto" di Genova........................
adamski
2007-02-13 13:46:03 UTC
Permalink
Post by Gascoigne
Post by adamski
- Cos'è successo a Catania? Un infortunio sul lavoro, un poveretto
particolarmente sfortunato c'è rimasto secco mentre faceva un lavoro "a
rischio" ("sappiamo di essere bersagli", "siamo preparati agli assalti",
etc.). Quale la soluzione? Chiudiamo gli stadi. Come se quando muore un
operaio edile si proponesse di chiudere tutti i cantieri
se un operaio edile cade da un impalcatura per un incidente è un conto.
se altri operai sono attaccati all'impalcatura e la fanno ondeggiare per
farlo cadere è un alto non credi?
conosci la differenza tra omicidio e incidente?
Per un poliziotto nell'esercizio delle sue funzioni (*quelle* funzioni,
fare fronte a gente armata) l'omicidio è un "incidente". Ma ci sta la tua
osservazione, quantunque si concentri su una minuzia tralasciando la
sostanza. Cambio esempio. Mesi fa un tipo litiga davanti a un ristorante
per il parcheggio. Viene ucciso. Una cosa simile capiterà almeno una volta
l'anno. Chiudiamo tutti i ristoranti? Mandiamo squadre di cellerini in
tutti i parcheggi? No perché di morti ammazzati negli stadi non è che ce ne
siano molti di più (e, per lo più, si ammazzano tra loro).
Post by Gascoigne
concordo sull'esagerazione giornalistica,ma se hanno intitolato Vie stradali
al "caduto" di Genova........................
Quello era un povero ragazzo. Ne hanno intitolata più di una a un ladro
porco che è morto ricco e latitante all'estero.
Gascoigne
2007-02-13 13:59:13 UTC
Permalink
"adamski" <***@tiscali.it> ha scritto nel messaggio news:***@40tude.net...


conosci la differenza tra omicidio e incidente?
Post by adamski
Per un poliziotto nell'esercizio delle sue funzioni (*quelle* funzioni,
fare fronte a gente armata) l'omicidio è un "incidente".
A Bagdad forse. Qui si parla di una partita di calcio.E siccome gli
innocenti che frequentano gli stadi sono migliaia,la loro incolumita' va
garantita.


Ma ci sta la tua
Post by adamski
osservazione, quantunque si concentri su una minuzia tralasciando la
sostanza. Cambio esempio. Mesi fa un tipo litiga davanti a un ristorante
per il parcheggio. Viene ucciso. Una cosa simile capiterà almeno una volta
l'anno. Chiudiamo tutti i ristoranti? Mandiamo squadre di cellerini in
tutti i parcheggi?
No,ma in un ristorante non ci vanno in 30mila di cui almeno 5000 abbastanza
caldi bevuti e fumatissimi....
f***@gmail.com
2007-02-13 14:12:00 UTC
Permalink
Post by adamski
Quello era un povero ragazzo.
Mah, senza voler entrare nel giudizio complessivo dei fatti
dell'epoca, le immagini a me hanno sempre fatto vedere un ragazzo col
volto coperto che tirava un estintore, mi sembra, contro una
camionetta dei carabinieri.
La definizione di povero ragazzo io tendo a darla ad altre situazioni.


fadu
adamski
2007-02-13 14:20:55 UTC
Permalink
Post by f***@gmail.com
Post by adamski
Quello era un povero ragazzo.
Mah, senza voler entrare nel giudizio complessivo dei fatti
dell'epoca, le immagini a me hanno sempre fatto vedere un ragazzo col
volto coperto che tirava un estintore, mi sembra, contro una
camionetta dei carabinieri.
La definizione di povero ragazzo io tendo a darla ad altre situazioni.
Un "poveretto", un "povero mentecatto", un "povero di spirito". Dai tu a
"povero" il significato che preferisci.
--
"E' bellissima l'alba, è incredibile come la qualità della luce possa
cambiare così tanto in pochi secondi".

"Idiota, si sono spenti i lampioni".
er nonno
2007-02-13 14:27:22 UTC
Permalink
Post by adamski
Un "poveretto", un "povero mentecatto", un "povero di spirito". Dai tu a
"povero" il significato che preferisci.
Ok, comincio io: una "povero" violento privo del minimo rispetto della
vita umana.

Roberto "er nonno"
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
ilmedusa
2007-02-13 17:34:03 UTC
Permalink
Post by adamski
Per un poliziotto nell'esercizio delle sue funzioni (*quelle* funzioni,
fare fronte a gente armata) l'omicidio è un "incidente".
c'hai un concetto di incidente da mentecatto.
la morte sarebbe un incidente per una qualsivoglia categoria lavorativa?
fammi capire che lavoro fai? un incidente sul lavoro per te che cosavuol
dire?
Post by adamski
Quello era un povero ragazzo. Ne hanno intitolata più di una a un ladro
porco che è morto ricco e latitante all'estero.
quello non era un povero ragazzo, e sebbene mi dispiaccio per la sua morte,
un ragazzo di 20 anni (più o meno) che cerca di tirare un estintore rubato
chissà dove, contro una macchina all'interno della quale c'è un ragazzo di
ventanni (più o meno), non lo definisco un POVERO ragazzo.
adamski
2007-02-14 09:54:57 UTC
Permalink
Post by ilmedusa
c'hai un concetto di incidente da mentecatto.
la morte sarebbe un incidente per una qualsivoglia categoria lavorativa?
Per un uomo armato (un carabiniere che rimane ucciso durante uno scontro a
fuoco con un rapinatore, o un poliziotto che rimane ucciso da un teppista)
che affronta altri uomini armati di sicuro sì.
--
"E' bellissima l'alba, è incredibile come la qualità della luce possa
cambiare così tanto in pochi secondi".

"Idiota, si sono spenti i lampioni".
Barack Obama
2007-02-13 18:06:17 UTC
Permalink
Post by adamski
Post by Gascoigne
Post by adamski
- Cos'è successo a Catania? Un infortunio sul lavoro, un poveretto
particolarmente sfortunato c'è rimasto secco mentre faceva un lavoro "a
rischio" ("sappiamo di essere bersagli", "siamo preparati agli assalti",
etc.). Quale la soluzione? Chiudiamo gli stadi. Come se quando muore un
operaio edile si proponesse di chiudere tutti i cantieri
se un operaio edile cade da un impalcatura per un incidente è un conto.
se altri operai sono attaccati all'impalcatura e la fanno ondeggiare per
farlo cadere è un alto non credi?
conosci la differenza tra omicidio e incidente?
Per un poliziotto nell'esercizio delle sue funzioni (*quelle* funzioni,
fare fronte a gente armata) l'omicidio è un "incidente".
Neanche per il cazzo. In situazioni simili non è previsto che lo sbirro
sia costretto ad "offrire" la propria vita.
Post by adamski
Ma ci sta la tua
osservazione, quantunque si concentri su una minuzia tralasciando la
sostanza.
E' la tua che non ci sta.
Post by adamski
Cambio esempio. Mesi fa un tipo litiga davanti a un ristorante
per il parcheggio. Viene ucciso. Una cosa simile capiterà almeno una volta
l'anno. Chiudiamo tutti i ristoranti? Mandiamo squadre di cellerini in
tutti i parcheggi? No perché di morti ammazzati negli stadi non è che ce ne
siano molti di più (e, per lo più, si ammazzano tra loro).
E' fenomeno comunque più diffuso, e con rischio più evidente e
rintracciabile.
Post by adamski
Post by Gascoigne
concordo sull'esagerazione giornalistica,ma se hanno intitolato Vie stradali
al "caduto" di Genova........................
Quello era un povero ragazzo. Ne hanno intitolata più di una a un ladro
porco che è morto ricco e latitante all'estero.
Un povero ragazzo che stava per ammazzare un cattivo sbirro.
Se Raciti avesse sparato, l'omicida 17enne sarebbe stato un povero
ragazzo e gli si sarebbero intitolate strade.
--
Dr.Fred, 12 febbraio 2007, 21.19
Post by adamski
secondo te un ng è fatto per esere lasciato?
the user
Curt
2007-02-13 13:55:33 UTC
Permalink
Post by adamski
- Qui c'è gente che ancora frequenta gli stadi, e gente che li ha
frequentati. Non li conosco. Supponiamo che fra questi ci sia una
percentuale di persone "assolutamente per bene". Mi rivolgo a questi.
Quante volte vi siete sentiti personalmente in pericolo allo stadio?
Le curve sono in mano a criminali, militanti di gruppi politici, il cui
unico modus operandi è la violenza. Gente che commette una dozzina di
reati ogni domenica, dentro e fuori dallo stadio. Merde umane che se in
curva non ti comporti come dicono loro cacciano fuori il coltello.

Me ne fotte un cazzo se si girano di spalle e fischiano al minuto di
silenzio, ma prova a stare vicino a loro e non girarti di spalle anche tu,
vedi che posto da paura è la curva.

Tutti a dire che questa gente deve restare fuori dagli stadi. Cazzate, a
questi mancano le basi del vivere civile, lo stadio è solo un posto dove
hanno una impunità maggiore. Devono essere considerati per quello che
sono, criminali. Il calcio non c'entra niente, è un problema di polizia.

Tutto quello che vedete in questi giorni, i decreti sul calcio, è fumo
negli occhi. Non servono leggi speciali per beccare gente che fa 12 reati
a partita.

Fate il cazzo che vi pare, io allo stadio non ho più voglia di andarci.
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
f***@gmail.com
2007-02-13 14:08:51 UTC
Permalink
Post by Curt
Tutti a dire che questa gente deve restare fuori dagli stadi. Cazzate, a
questi mancano le basi del vivere civile, lo stadio è solo un posto dove
hanno una impunità maggiore. Devono essere considerati per quello che
sono, criminali. Il calcio non c'entra niente, è un problema di polizia.
Ti straquoto.


fadu
adamski
2007-02-13 14:12:00 UTC
Permalink
Post by Curt
Post by adamski
- Qui c'è gente che ancora frequenta gli stadi, e gente che li ha
frequentati. Non li conosco. Supponiamo che fra questi ci sia una
percentuale di persone "assolutamente per bene". Mi rivolgo a questi.
Quante volte vi siete sentiti personalmente in pericolo allo stadio?
Le curve sono in mano a criminali, militanti di gruppi politici, il cui
unico modus operandi è la violenza. Gente che commette una dozzina di
reati ogni domenica, dentro e fuori dallo stadio. Merde umane che se in
curva non ti comporti come dicono loro cacciano fuori il coltello.
Me ne fotte un cazzo se si girano di spalle e fischiano al minuto di
silenzio, ma prova a stare vicino a loro e non girarti di spalle anche tu,
vedi che posto da paura è la curva.
Ma sei Ennio? Scherzi a parte, parli per esperienza o per frasi fatte e
sentite? Perché ti assicuro che *non* è come dici tu. Certo una discreta
concentrazione di coglioni ci sta, se pesti il piede a qualcuno chiedi
subito scusa, roba del genere, ma non c'è da "aver paura".
Post by Curt
Tutti a dire che questa gente deve restare fuori dagli stadi. Cazzate, a
questi mancano le basi del vivere civile, lo stadio è solo un posto dove
hanno una impunità maggiore.
Fuori dallo stadio. Nello stadio il teppista non fa un cazzo. I tornelli
non servono a un cazzo. A meno che non si voglia considerare il lancio di
una monetina verso un giocatore alla stregua del lancio di un sasso contro
un poliziotto.
--
"E' bellissima l'alba, è incredibile come la qualità della luce possa
cambiare così tanto in pochi secondi".

"Idiota, si sono spenti i lampioni".
Curt
2007-02-13 14:55:36 UTC
Permalink
Post by adamski
Ma sei Ennio? Scherzi a parte, parli per esperienza o per frasi fatte e
sentite? Perché ti assicuro che *non* è come dici tu. Certo una discreta
concentrazione di coglioni ci sta, se pesti il piede a qualcuno chiedi
subito scusa, roba del genere, ma non c'è da "aver paura".
Wow, se mi faccio i cazzi miei e abbasso lo sguardo non devo temere nulla.
Grandioso.
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Salva con nome
2007-02-13 18:56:53 UTC
Permalink
...
Post by Curt
Le curve sono in mano a criminali, militanti di gruppi politici, il cui
unico modus operandi è la violenza. Gente che commette una dozzina di
reati ogni domenica, dentro e fuori dallo stadio. Merde umane che se in
curva non ti comporti come dicono loro cacciano fuori il coltello.
Quoto ogni byte.
--
Salva con nome
Roma, Italia
MENO UNO ALLA TERZA STELLA!!!
DYD666
2007-02-13 14:18:38 UTC
Permalink
Post by adamski
E' da qualche giorno che leggo con stupore i messaggi del ng.
il tuo post verra' sicuramente preso male da molti pur contenendo molta
verita'...
adamski
2007-02-13 14:34:25 UTC
Permalink
Post by DYD666
Post by adamski
E' da qualche giorno che leggo con stupore i messaggi del ng.
il tuo post verra' sicuramente preso male da molti
Non me ne farò certo un vanto.
Post by DYD666
pur contenendo molta verita'...
Avevo premesso che indendevo proporre delle "provocazioni". Spero che si
rifletta sul nocciolo della questione.



Non so se vi ricordate, tre anni fa, c'era il problema dei cani,
cristosanto, il problema dei cani che mordevano gli uomini. Su tutti i
giornali, per mesi. Tanto che si fece una legge apposita. Io non grido al
"gomblotto", solo mi pare che il modo in cui si decidono i temi attorno ai
quali si forma e si schiera l'opinione pubblica mi sembra strano, un po'
marcio. E il fatto che nessuno apparentemente ne tragga vantaggio ("usano
gli ultras per distogliere l'attenzione dalla crisi di governo", ROTFL),
non me lo fa sembrare meno marcio.
--
"E' bellissima l'alba, è incredibile come la qualità della luce possa
cambiare così tanto in pochi secondi".

"Idiota, si sono spenti i lampioni".
convinto
2007-02-13 15:16:48 UTC
Permalink
Post by adamski
- Cos'è successo a Catania? Un infortunio sul lavoro, un poveretto
particolarmente sfortunato c'è rimasto secco mentre faceva un lavoro
la tua visione è oltremodo superficiale, imho.
Ciò che è successo a catania è la punta dell'iceberg di un fenomeno che
raggiunge i limiti dell'incontrollabilità.

Il poliziotto non è morto inciampando ma perchè la curva catanese si è
svuotata, con la scusa dell'arrivo dei palermitani, per assalire la
polizia.
Questa è guerriglia premeditata che sempre più si sta diffondendo nelle
curve italiane.
Un fenomeno che ha le sue lunghe radici nell'incultura italiana, sportiva
in particolare, nell'insipienza dei politici che per mero calcolo
elettorale hanno paura a fermare i tifosi, nella connivenza delle società,
nella miopia di tutto il movimento ultras compresi i "vecchi" e diciamo
"sani" che sono stati piuttosto facilmente soppiantati dai nuovi.
Tu dici che non ti sei mai trovato in pericolo perchè da "animale da
stadio" sai come muoverti. Ma al di là del fatto che c'è sempre il momento
di disattenzione, la tua logica è aberrante: dài per scontato che ci sia
del pericolo da cui tenersi fuori.
io ragionavo come te fino a che non ho portato la mia fidanzata in
trasferta. Per sbaglio mi sono trovato assieme a lei nei bar sotto la
curva di casa. Per fortuna eravamo senza sciarpa e senza niente ma mi sono
sentito gelare per lei. Ho pensato "cazzo massacratemi ma non fate niente
a lei" Lì ho capito che la situazione stava degenerando.

Oggi io sono d'accordo con tutte le misure, anche le più inutili e
draconiane per combattere il tifo organizzato, che in italia ha dimostrato
di non sapersi gestire e di non sapersi assumere le sue responsabilità.
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
adamski
2007-02-13 15:46:50 UTC
Permalink
Post by convinto
Post by adamski
- Cos'è successo a Catania? Un infortunio sul lavoro, un poveretto
particolarmente sfortunato c'è rimasto secco mentre faceva un lavoro
la tua visione è oltremodo superficiale, imho.
Vabeh, è un post, eh.
Post by convinto
Ciò che è successo a catania è la punta dell'iceberg di un fenomeno che
raggiunge i limiti dell'incontrollabilità.
Il poliziotto non è morto inciampando ma perchè la curva catanese si è
svuotata, con la scusa dell'arrivo dei palermitani, per assalire la
polizia.
Questa è guerriglia premeditata che sempre più si sta diffondendo nelle
curve italiane.
Allora, torno alla domanda, al di là del morto. C'è un'emergenza? C'è
un'escalation? C'è bisogno di provvedimenti di emergenza di questo tipo?



[cut]
Post by convinto
Tu dici che non ti sei mai trovato in pericolo perchè da "animale da
stadio" sai come muoverti. Ma al di là del fatto che c'è sempre il momento
di disattenzione, la tua logica è aberrante: dài per scontato che ci sia
del pericolo da cui tenersi fuori.
Sì, ok, ma "siamo uomini di mondo", non scendiamo dal pero.
Obbiettivamente, mi sentirei più in pericolo andando con la mia ragazza al
Palacavicchi di Marino (non so se sei di Roma, il palacavicchi è un posto
di merda dove fanno musica caraibica e sudamericana e s'accoltellano un
giorno sì e uno no) che a portarla in trasfera a Perugia, a Siena, a
Bologna, a Bari (come è successo, più volte). Da "animale da stadio"
l'unica volta che ho avuto dei problemi è stato a Firenze, sputi sul vetro
e qualche calcio alla macchina, pieno di sciarpette in giro per le vie
della città. Ora non dico che "mi sta bene" non andare in giro dove voglio,
ma è pure vero che, obiettivamente, non c'è questo clima da "oddio mi
pigliano e mi uccidono", *non c'è*. E' molto più pericoloso andare in giro
di notte sotto casa mia, pedditte. La sella al motorino me la sgarrano
sotto casa, non sotto lo stadio.
Post by convinto
io ragionavo come te fino a che non ho portato la mia fidanzata in
trasferta. Per sbaglio mi sono trovato assieme a lei nei bar sotto la
curva di casa. Per fortuna eravamo senza sciarpa e senza niente ma mi sono
sentito gelare per lei. Ho pensato "cazzo massacratemi ma non fate niente
a lei" Lì ho capito che la situazione stava degenerando.
Io non ci credo al gruppo di teppisti che in un bar prendono di mira te e
la tua ragazza e accoltellano te e stuprano lei. Scusa ma tu sei quello che
sembri essere (e cioè uno che si vede che non è in quel bar per
"provocare") non ci credo. Cioè, puo' succedere, ma con la stessa
probabilità che succeda sotto casa mia.
Post by convinto
Oggi io sono d'accordo con tutte le misure, anche le più inutili e
draconiane per combattere il tifo organizzato, che in italia ha dimostrato
di non sapersi gestire e di non sapersi assumere le sue responsabilità.
No, quelle inutili no, perché sono fumo negli occhi della gente e
contribuiscono solo a fare disinformazione. Nessun passo avanti nelle
soluzioni dei problemi.
--
"E' bellissima l'alba, è incredibile come la qualità della luce possa
cambiare così tanto in pochi secondi".

"Idiota, si sono spenti i lampioni".
convinto
2007-02-13 16:07:34 UTC
Permalink
Post by adamski
Vabeh, è un post, eh.
parlo della tua visione, del tuo punto di vista
Post by adamski
Allora, torno alla domanda, al di là del morto. C'è un'emergenza? C'è
un'escalation? C'è bisogno di provvedimenti di emergenza di questo tipo?
per me assolutamente sì: vedi i retroscena dello scioglimento della Fossa
(l'ha seguito Repubblica ma sulla cronaca di Milano), vedi gli
irriducibili che minacciano Lotito, vedi la stessa Catania dove una curva
intera si svuota militarmente come un sol uomo, vedi la notizia falsa
della morte della bambina nel derby romano.
Oeh, ma ti paiono le zuffe anni 70/80 queste?
Post by adamski
Sì, ok, ma "siamo uomini di mondo", non scendiamo dal pero.
uomo di mondo? ma qui non si tratta di andare nei quartieri malfamati qui
si tratta di andare allo stadio. Io quando vado al cinema o al ristorante
non mi aspetto di trovare qualcuno che mi può picchiare se non abbasso lo
sguardo
Post by adamski
Obbiettivamente, mi sentirei più in pericolo andando con la mia ragazza al
Palacavicchi di Marino (non so se sei di Roma, il palacavicchi è un posto
di merda
io non sono di Roma ma in ogni caso in quei quartieri non c'è una
guerriglia latente cronica. O se c'è va annullata anche lì.
Post by adamski
ma è pure vero che, obiettivamente, non c'è questo clima da "oddio mi
pigliano e mi uccidono",
ma solo perchè stai bel lontano dai settori dei tifosi ospiti, ma ti rendi
conto? dài per scontato che tu non possa andare in certe zone pubbliche
Post by adamski
sembri essere (e cioè uno che si vede che non è in quel bar per
"provocare") non ci credo. Cioè, puo' succedere, ma con la stessa
probabilità che succeda sotto casa mia.
ma col cazzo, scusa. Se avessi avuto la sciarpa del Milan (sono milanista)
e avessero cominciato anche solo a spintornarmi, oppure a dividerci ma ti
rendi conto che paura che prendeva la mia fidanzata (e io anche)? e perchè
poi non ho mai questa paura quando passo al bar "sotto casa"?
Post by adamski
No, quelle inutili no, perché sono fumo negli occhi della gente
boh, io abolirei i gruppi organizzati, via gli striscioni, via le
trasferte, via le vendite di biglietti a blocchi, se scopro una società
finanziare gli ultras dritta nella serie inferiore, pene basse ma senza
benefici di legge
Meda: abolite le moviole sui falli, si parla solo di gesti tecnici e di
tattica (praticamente il 90% dei "giornalisti" rimane disoccupata);
abolite le radio violente ecc. ecc.
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
adamski
2007-02-14 10:36:45 UTC
Permalink
Post by convinto
Post by adamski
Allora, torno alla domanda, al di là del morto. C'è un'emergenza? C'è
un'escalation? C'è bisogno di provvedimenti di emergenza di questo tipo?
per me assolutamente sì: vedi i retroscena dello scioglimento della Fossa
(l'ha seguito Repubblica ma sulla cronaca di Milano),
Sai che non ne so molto, di questo. Dove posso leggere qualcosa?
Post by convinto
vedi gli irriducibili che minacciano Lotito,
Lotito è un grande, lo dico senza ironia. E' uno dei pochissimi che sta
facendo qualcosa *coi fatti* per il calcio italiano (oltre che per sé
stesso).
Post by convinto
vedi la stessa Catania dove una curva
intera si svuota militarmente come un sol uomo, vedi la notizia falsa
della morte della bambina nel derby romano.
Oeh, ma ti paiono le zuffe anni 70/80 queste?
Ti sembrano cose che si possono risolvere con i tornelli, adeguando gli
stadi, coi posti nominali? Specie il bambino morto, cosa cazzo c'entra col
"sistema calcio"? Sono dinamiche che si verificano ogni volta che c'è una
situazione di scontro. Manca lo "specifico calcistico".
Post by convinto
Post by adamski
Sì, ok, ma "siamo uomini di mondo", non scendiamo dal pero.
uomo di mondo? ma qui non si tratta di andare nei quartieri malfamati qui
si tratta di andare allo stadio. Io quando vado al cinema o al ristorante
non mi aspetto di trovare qualcuno che mi può picchiare se non abbasso lo
sguardo
Hai ragione. Ma è quasi una questione di "marketing". Bisognerebbe
ritargettizzare tutto lo spettacolo. Rivolgersi a persone diverse, a una
clientela diversa. E vai col discorso degli stadi bomboniera, con negozi,
ristoranti, cinema annessi, poltroncine comode. Discorso che,
personalmente, mi allontanerebbe dal calcio, ma pure ne capirei la
strategia. Oppure, se si vuole continuare a rivolgersi alle masse,
bisognerebbe cambiare la mentalità degli attori (dirigenti, calciatori,
etc.). Finché hai, fondamentalmente, una feccia che si rivolge a una massa,
è fatale che in quella massa ci sia feccia.
Post by convinto
Post by adamski
ma è pure vero che, obiettivamente, non c'è questo clima da "oddio mi
pigliano e mi uccidono",
ma solo perchè stai bel lontano dai settori dei tifosi ospiti, ma ti rendi
conto? dài per scontato che tu non possa andare in certe zone pubbliche
Senti, hai in parte ragione, comprendo il tuo discorso. Ma sarai d'accordo
con me quando ti dico che non ti si sta precludendo la possibilità di
recarti a scuola, o a passeggio, o al lavoro. Un settore dello stadio non è
neanche, a rigor di logica, una "zona pubblica". Insomma, va bene il
principio, ma cerchiamo anche di guardare le cose nella loro dimensione.
Post by convinto
Post by adamski
sembri essere (e cioè uno che si vede che non è in quel bar per
"provocare") non ci credo. Cioè, puo' succedere, ma con la stessa
probabilità che succeda sotto casa mia.
ma col cazzo, scusa. Se avessi avuto la sciarpa del Milan (sono milanista)
e avessero cominciato anche solo a spintornarmi, oppure a dividerci ma ti
rendi conto che paura che prendeva la mia fidanzata (e io anche)?
Effettivamente questo avrebbe potuto succedere, dipende molto dalla città.
Ed avrei avuto paura anch'io. Per curiosità, in che città eri?
Post by convinto
e perchè poi non ho mai questa paura quando passo al bar "sotto casa"?
Evidentemente hai il privilegio di abitare in una zona tranquilla e per
bene.
--
"E' bellissima l'alba, è incredibile come la qualità della luce possa
cambiare così tanto in pochi secondi".

"Idiota, si sono spenti i lampioni".
convinto
2007-02-14 13:34:27 UTC
Permalink
Post by adamski
Sai che non ne so molto, di questo. Dove posso leggere qualcosa?
se c'è negli archivi on line Repubblica-Milano degli ultimi 2 mesi (ci
saranno 5-6 articoli)
Sempre Repubblica-Milano di gennaio 2006 per lo scioglimento della Fossa.

Altrimenti ISCM fai una ricerca, abbiamo discusso intere giornate su
questo.

Cose molto brutte comunque, criminalità vera probabilmente spalleggiata
dalla società stessa, o comunque società indifferente
Post by adamski
Effettivamente questo avrebbe potuto succedere, dipende molto dalla città.
Ed avrei avuto paura anch'io. Per curiosità, in che città eri?
Bologna stagione 2004-05 se non erro. Una rabbia latente che non credevo.
C'è da dire che trasferte ne faccio poche e quando sei fuori casa non ti
senti a tuo agio, c'è poco da fare. Però è incredibile che io cittadino
italiano vada a Bologna e non mi senta a mio agio, è aberrante.
Solo perchè ormai siamo abituati lo accettiamo
Post by adamski
Evidentemente hai il privilegio di abitare in una zona tranquilla e per
bene.
mah, forse
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Salva con nome
2007-02-13 19:00:57 UTC
Permalink
adamski ha scritto:
...
Post by adamski
Allora, torno alla domanda, al di là del morto. C'è un'emergenza? C'è
un'escalation? C'è bisogno di provvedimenti di emergenza di questo tipo?
Da uno a dieci ce n'è bisogno 8, mentre c'è bisogno a livello 11 che
queste norme, stavolta, vengano fatte rispettare.
Il crollo degli spettatori negli stadi per te è solo frutto delle
strutture disagevoli?
--
Salva con nome
Roma, Italia
MENO UNO ALLA TERZA STELLA!!!
nico
2007-02-13 15:23:49 UTC
Permalink
Post by adamski
Mi piglia la tristezza, lo sconforto, a vedere tanta bella gente china e
passiva di fronte alle solite stronzate mediatiche terroristiche. Non sono
un troll di mestiere, tuttavia voglio proporre alcune "provocazioni".
- Cos'è successo a Catania? Un infortunio sul lavoro, un poveretto
particolarmente sfortunato c'è rimasto secco mentre faceva un lavoro "a
rischio"
Una contro provocazione:
Ma perchè secondo te allo stadio ci sono migliaia di poliziotti,
mentre fuori dai ristoranti, ai locali, alle spiagge, ai cantieri nessuno?
Secondo te eliminando la Polizia dagli stadi e dintorni
si eliminerebbe la violenza?

Secondo me i poliziotti ci sono perchè negli stadi ci va un congruo
numero (basso nella percentuale ma non nel totale) di teppisti.
Il congruo numero di teppisti non ci mette poi molto
a tirarsi dietro un congruo numero di deficenti, spesso ragazzini,
che seguono le regole del branco.
Ecco qui un gruppetto di persone che rompono il cazzo
alle persone ma che soprattutto tendono a creare
disordini, voi perchè il poliziotto gli rompe le palle, vuoi
perchè "incontrano" tifosi avversari, vuoi per quello che gli gira nella
testa.

Quindi dico:
per lavorare i ponteggi servono, non si possono togliere
e se uno casca è un incidente, forse evitabile ma è un incidente.
Per giocare a pallone la Polizia non serve.
La Polizia serve dove cìè gente che non rispetta il
vivere civile. Altrimenti non serve.

Che poi a volte capiti che siano loro stessi a non rispettarlo il vivere
civile
è un altro discorso, come anche altre cose sulla comunicazione
che hai detto e su cui sono d'accordo.

Ciao
aeiou_y
2007-02-13 16:54:33 UTC
Permalink
Post by adamski
- Cos'è successo a Catania? Un infortunio sul lavoro, un poveretto
particolarmente sfortunato c'è rimasto secco
cazzo, a saperlo prima si risparmiava tanto di quel tempo in chiacchiere.

illuminato
Barack Obama
2007-02-13 18:00:40 UTC
Permalink
Post by adamski
E' da qualche giorno che leggo con stupore i messaggi del ng.
Mi piglia la tristezza, lo sconforto, a vedere tanta bella gente china e
passiva di fronte alle solite stronzate mediatiche terroristiche. Non sono
un troll di mestiere, tuttavia voglio proporre alcune "provocazioni".
- Cos'è successo a Catania? Un infortunio sul lavoro, un poveretto
particolarmente sfortunato c'è rimasto secco mentre faceva un lavoro "a
rischio" ("sappiamo di essere bersagli", "siamo preparati agli assalti",
etc.). Quale la soluzione? Chiudiamo gli stadi. Come se quando muore un
operaio edile si proponesse di chiudere tutti i cantieri, o come se morisse
un contadino schiacciato da un trattore e si smettesse di coltivare, o se
crepasse un bagnante al mare e si chiudessero tutti gli stabilimenti. Mi
pare inutile sottolineare che di contadini schiacciati da trattori, operai
che cadono dalle impalcature, bagnanti annegati a sabaudia, ce ne sono
molti di più di poliziotti morti durante scontri con teppisti. La stampa
serva e idiota, ovviamente, va dietro e monta il caso.
Non è un incidente, è un omicidio. Gli operai cadono dalle impalcature
per scarsa attenzione loro, o per colpa di uno stabilimento edile poco
sicuro, e per questo i responsabili dello stabilimento per lo più ci
passano dei brutti quarti d'ora.
I poliziotti vanno a fare un lavoro a rischio: se il rischio si
concretizza e finisce male è perchè lo si è sottovalutato, e quindi
vanno presi provvedimenti per innalzare la soglia d'attenzione.
Post by adamski
- Scritte violente contro le forze dell'ordine. Embè? Sai quanto ci mette
uno (UNO) a scrivere due parole sgrammaticate su un muro? E questo sarebbe
un caso? Un segno di qualcosa?
Sì, un segno che l'ignoranza è diffusa e dilagante nel popolino. Che è
diffusa la (sotto)cultura ultras, per cui lo sbirro è nemico a prescindere.
A dimostrazione di ciò, un ragazzetto ha ammazzato un poliziotto già in
servizio prima che lui nascesse.
Post by adamski
- Cos'è succeesso all'Olimpico domenica? Il minuto di silenzio. Ormai
c'hanno sfracassato la minchia con questi minuti di silenzio. Ho smesso da
tempo di contarli, da meno tempo di rispettarli. Due ragazzini annegano
recuperando un pallone in un fosso? Minuto di silenzio. Un altro ha un
collasso cardiaco mentre si allena? Minuto di silenzio. Muore il cucciolo
del cane di Bolano? Minuto di silenzio. E' obiettivamente una cosa
ridicola.
Un uomo non vive più per una partita. Alla prima occasione, ricordarlo,
implicitamente scusandosi con lui e la sua famiglia per l'idiozia di
altri non costa poi tanto.
Post by adamski
- Cos'è successo all'Olimpico domenica che richieda il daspo? Un gruppo di
persone si sono girate di spalle. Ma stiamo scherzando? Non ci si puo'
neanche girare di spalle di fronte a qualsiasi cosa stia succedendo? La
forma più non violenta di dissenso che riesca ad immaginare, girarsi di
spalle, sanzionata come un reato?
E' effettivamente una cazzata.
L'idiozia non è reato, si sa.
Post by adamski
- Qui c'è gente che ancora frequenta gli stadi, e gente che li ha
frequentati. Non li conosco. Supponiamo che fra questi ci sia una
percentuale di persone "assolutamente per bene". Mi rivolgo a questi.
Quante volte vi siete sentiti personalmente in pericolo allo stadio? Quelle
volte che è successo, potete dire di non aver fatto niente per "andarvela a
cercare" (come l'Ennio di cui in altro thred)? Boh, sarò strano io, sarò
fortunato, ma io mi sono visto fior di incontri, con fior di trasferte
(Milano, Firenze, Napoli, tanto per dire), senza *mai* aver niente da
temere. Se prima della partita c'è casino, mi tengo a distanza dal casino.
Se all'uscita c'è casino, aspetto che il casino finisca.
Le tue scelte sono dunque condizionate da ciò che accade. Farti i cazzi
tuoi, a prescindere, non sarebbe meglio?
--
Dr.Fred, 12 febbraio 2007, 21.19
Post by adamski
secondo te un ng è fatto per esere lasciato?
the user
adamski
2007-02-14 10:05:18 UTC
Permalink
Il Tue, 13 Feb 2007 19:00:40 +0100, Barack Obama ha scritto:

[cut]
Post by Barack Obama
I poliziotti vanno a fare un lavoro a rischio: se il rischio si
concretizza e finisce male è perchè lo si è sottovalutato, e quindi
vanno presi provvedimenti per innalzare la soglia d'attenzione.
Il rischio non si concretizza. Il rischio è concreto da anni. Far finta che
ci sia un'emergenza (emergenza: situazione improvvisa di grave pericolo)
significa buttare fumo negli occhi della gente e fare disinformazione.
Post by Barack Obama
Post by adamski
- Scritte violente contro le forze dell'ordine. Embè? Sai quanto ci mette
uno (UNO) a scrivere due parole sgrammaticate su un muro? E questo sarebbe
un caso? Un segno di qualcosa?
Sì, un segno che l'ignoranza è diffusa e dilagante nel popolino.
Dilagante? Una scritta su un muro, ma anche fossero venti scritte fatte da
venti persone diverse, è per te "dilagante"?
Post by Barack Obama
Che è
diffusa la (sotto)cultura ultras, per cui lo sbirro è nemico a prescindere.
Lo "sbirro" nemico a prescindere (ACAB "all cops are bastards") è un
problema che non è specifico del calcio e non è specifico dell'Italia. Su
questo, magari, si potrebbe riflettere. Invece di dare la colpa alle curve
e al calcio kattivo.



[cut]
Post by Barack Obama
Un uomo non vive più per una partita. Alla prima occasione, ricordarlo,
implicitamente scusandosi con lui e la sua famiglia per l'idiozia di
altri non costa poi tanto.
A parte che le commemorazioni imposte sanno sempre di fasullo e,
personalmente, le troverei odiose se mi riguardassero personalmente (non
fiori ma opere di bene), ma è proprio quel "non costa poi tanto" a renderle
ridicole. Vuoi fare un gesto per commemorare una tragedia? Fallo
proporzionato. Ma un minuto (1), di "silenzio", che cazzo significa?



[cut]
Post by Barack Obama
Post by adamski
- Qui c'è gente che ancora frequenta gli stadi, e gente che li ha
frequentati. Non li conosco. Supponiamo che fra questi ci sia una
percentuale di persone "assolutamente per bene". Mi rivolgo a questi.
Quante volte vi siete sentiti personalmente in pericolo allo stadio? Quelle
volte che è successo, potete dire di non aver fatto niente per "andarvela a
cercare" (come l'Ennio di cui in altro thred)? Boh, sarò strano io, sarò
fortunato, ma io mi sono visto fior di incontri, con fior di trasferte
(Milano, Firenze, Napoli, tanto per dire), senza *mai* aver niente da
temere. Se prima della partita c'è casino, mi tengo a distanza dal casino.
Se all'uscita c'è casino, aspetto che il casino finisca.
Le tue scelte sono dunque condizionate da ciò che accade.
Come sempre, nella vita, vivendo io insieme ad altre persone.
Post by Barack Obama
Farti i cazzi tuoi, a prescindere, non sarebbe meglio?
Non ho capito che vuoi dire.
--
"E' bellissima l'alba, è incredibile come la qualità della luce possa
cambiare così tanto in pochi secondi".

"Idiota, si sono spenti i lampioni".
Barack Obama
2007-02-14 13:04:56 UTC
Permalink
Post by adamski
[cut]
Post by Barack Obama
I poliziotti vanno a fare un lavoro a rischio: se il rischio si
concretizza e finisce male è perchè lo si è sottovalutato, e quindi
vanno presi provvedimenti per innalzare la soglia d'attenzione.
Il rischio non si concretizza. Il rischio è concreto da anni. Far finta che
ci sia un'emergenza (emergenza: situazione improvvisa di grave pericolo)
significa buttare fumo negli occhi della gente e fare disinformazione.
Cambi argomento. Parlavo del rischio di morire per gli sbirri.
Questo rischio è diventato realtà solo ora.
Non è emergenza più di quanto lo era prima, ma la situazione è
degenerata, e il fatto che in Italia siamo bravi a serrare i portoni
dopo che hanno già rubato non significa che non dobbiamo prendere
provvedimenti.
Post by adamski
Post by Barack Obama
Post by adamski
- Scritte violente contro le forze dell'ordine. Embè? Sai quanto ci mette
uno (UNO) a scrivere due parole sgrammaticate su un muro? E questo sarebbe
un caso? Un segno di qualcosa?
Sì, un segno che l'ignoranza è diffusa e dilagante nel popolino.
Dilagante? Una scritta su un muro, ma anche fossero venti scritte fatte da
venti persone diverse, è per te "dilagante"?
La scritta sul muro, i cori, i fischi, le spalle al minuto di
raccoglimento, addirittura le interviste.
E' mentalità ultras, che tu lo voglia o no.
Post by adamski
Post by Barack Obama
Che è
diffusa la (sotto)cultura ultras, per cui lo sbirro è nemico a prescindere.
Lo "sbirro" nemico a prescindere (ACAB "all cops are bastards") è un
problema che non è specifico del calcio e non è specifico dell'Italia. Su
questo, magari, si potrebbe riflettere. Invece di dare la colpa alle curve
e al calcio kattivo.
Però in Italia e nel calcio è particolarmente diffuso, più che negli
altri ambiti.
Post by adamski
[cut]
Post by Barack Obama
Un uomo non vive più per una partita. Alla prima occasione, ricordarlo,
implicitamente scusandosi con lui e la sua famiglia per l'idiozia di
altri non costa poi tanto.
A parte che le commemorazioni imposte sanno sempre di fasullo e,
personalmente, le troverei odiose se mi riguardassero personalmente (non
fiori ma opere di bene), ma è proprio quel "non costa poi tanto" a renderle
ridicole. Vuoi fare un gesto per commemorare una tragedia? Fallo
proporzionato. Ma un minuto (1), di "silenzio", che cazzo significa?
Ci si è già fermati per una giornata, e 1 minuto 1 di silenzio è gesto
simbolico, sufficiente per commemorare un morto.
Post by adamski
[cut]
Post by Barack Obama
Post by adamski
- Qui c'è gente che ancora frequenta gli stadi, e gente che li ha
frequentati. Non li conosco. Supponiamo che fra questi ci sia una
percentuale di persone "assolutamente per bene". Mi rivolgo a questi.
Quante volte vi siete sentiti personalmente in pericolo allo stadio? Quelle
volte che è successo, potete dire di non aver fatto niente per "andarvela a
cercare" (come l'Ennio di cui in altro thred)? Boh, sarò strano io, sarò
fortunato, ma io mi sono visto fior di incontri, con fior di trasferte
(Milano, Firenze, Napoli, tanto per dire), senza *mai* aver niente da
temere. Se prima della partita c'è casino, mi tengo a distanza dal casino.
Se all'uscita c'è casino, aspetto che il casino finisca.
Le tue scelte sono dunque condizionate da ciò che accade.
Come sempre, nella vita, vivendo io insieme ad altre persone.
Al teatro, in pizzeria, al cinema? Mai visto fumogeni dalla piccionaia.
Post by adamski
Post by Barack Obama
Farti i cazzi tuoi, a prescindere, non sarebbe meglio?
Non ho capito che vuoi dire.
Vivere lo stadio senza paure.
--
Dr.Fred, 12 febbraio 2007, 21.19
Post by adamski
secondo te un ng è fatto per esere lasciato?
the user
Tamme
2007-02-14 09:20:44 UTC
Permalink
Post by adamski
E' da qualche giorno che leggo con stupore i messaggi del ng.
Mi piglia la tristezza, lo sconforto, a vedere tanta bella gente china e
passiva di fronte alle solite stronzate mediatiche terroristiche. Non sono
un troll di mestiere, tuttavia voglio proporre alcune "provocazioni".
- Cos'è successo a Catania? Un infortunio sul lavoro, un poveretto
particolarmente sfortunato c'è rimasto secco mentre faceva un lavoro "a
rischio" ("sappiamo di essere bersagli", "siamo preparati agli assalti",
etc.). Quale la soluzione? Chiudiamo gli stadi. Come se quando muore un
operaio edile si proponesse di chiudere tutti i cantieri, o come se morisse
un contadino schiacciato da un trattore e si smettesse di coltivare, o se
crepasse un bagnante al mare e si chiudessero tutti gli stabilimenti. Mi
pare inutile sottolineare che di contadini schiacciati da trattori, operai
che cadono dalle impalcature, bagnanti annegati a sabaudia, ce ne sono
molti di più di poliziotti morti durante scontri con teppisti. La stampa
serva e idiota, ovviamente, va dietro e monta il caso.
Ma sai la differenza tra incidente ed omicidio? E' vero che i poliziotti
fanno un lavoro pericoloso e sono esposti ad incidenti. Ma un incidente può
essere mentre pulisce l'arma, un incidente stradale durante un
inseguimento, un arma difettosa ecc. Un poliziotto che viene ucciso mentre
compie il suo lavoro è un omicidio, ed in quanto tale vanno prese tutte le
contromisure per far si che non succeda più.
Post by adamski
- Scritte violente contro le forze dell'ordine. Embè? Sai quanto ci mette
uno (UNO) a scrivere due parole sgrammaticate su un muro? E questo sarebbe
un caso? Un segno di qualcosa?
Almeno che sia un segnale di imbecillità me lo devi consentire.
Post by adamski
- Cos'è succeesso all'Olimpico domenica? Il minuto di silenzio. Ormai
c'hanno sfracassato la minchia con questi minuti di silenzio. Ho smesso da
tempo di contarli, da meno tempo di rispettarli. Due ragazzini annegano
recuperando un pallone in un fosso? Minuto di silenzio. Un altro ha un
collasso cardiaco mentre si allena? Minuto di silenzio. Muore il cucciolo
del cane di Bolano? Minuto di silenzio. E' obiettivamente una cosa
ridicola.
Ridicola commemorare un morto? Mah!
Post by adamski
- Cos'è successo all'Olimpico domenica che richieda il daspo? Un gruppo di
persone si sono girate di spalle. Ma stiamo scherzando? Non ci si puo'
neanche girare di spalle di fronte a qualsiasi cosa stia succedendo? La
forma più non violenta di dissenso che riesca ad immaginare, girarsi di
spalle, sanzionata come un reato?
- Qui c'è gente che ancora frequenta gli stadi, e gente che li ha
frequentati. Non li conosco. Supponiamo che fra questi ci sia una
percentuale di persone "assolutamente per bene". Mi rivolgo a questi.
Quante volte vi siete sentiti personalmente in pericolo allo stadio? Quelle
volte che è successo, potete dire di non aver fatto niente per "andarvela a
cercare" (come l'Ennio di cui in altro thred)? Boh, sarò strano io, sarò
fortunato, ma io mi sono visto fior di incontri, con fior di trasferte
(Milano, Firenze, Napoli, tanto per dire), senza *mai* aver niente da
temere. Se prima della partita c'è casino, mi tengo a distanza dal casino.
Se all'uscita c'è casino, aspetto che il casino finisca.
Ma convieni anche tu che c'è più probabilità che succedano casini durante e
per una partita di calcio che non all'uscita di un cinema, di un teatro o di
un concerto musicale. Il calcio è spettacolo ed in quanto tale dovrebbe
essere vissuto nella maniera adeguata. Non calco gli stadi (che contano) da
ormai tanti anni, ma non venirmi a dire che le curve siano un luogo dove
portare le famiglie per passare una domenica in tranquillità.

Tamme
adamski
2007-02-14 10:15:24 UTC
Permalink
Post by Tamme
Post by adamski
- Cos'è succeesso all'Olimpico domenica? Il minuto di silenzio. Ormai
c'hanno sfracassato la minchia con questi minuti di silenzio. Ho smesso da
tempo di contarli, da meno tempo di rispettarli. Due ragazzini annegano
recuperando un pallone in un fosso? Minuto di silenzio. Un altro ha un
collasso cardiaco mentre si allena? Minuto di silenzio. Muore il cucciolo
del cane di Bolano? Minuto di silenzio. E' obiettivamente una cosa
ridicola.
Ridicola commemorare un morto? Mah!
Ridicolo commemorarlo in questo modo. Mentre in televisione passano gli
spot del detersivo, mentre i giocatori pensano alla partita che sta per
cominciare, coi giornalisti che recitano il discorsetto scritto per
l'occasione. Sì, ridicolo.



[cut]
Post by Tamme
Ma convieni anche tu che c'è più probabilità che succedano casini durante e
per una partita di calcio che non all'uscita di un cinema, di un teatro o di
un concerto musicale.
Di un concerto o di una discoteca proprio no. Basta leggere le cronache di
quante risse con accoltellamenti ci sono in discoteca per rendersene conto.
Post by Tamme
Il calcio è spettacolo ed in quanto tale dovrebbe
essere vissuto nella maniera adeguata. Non calco gli stadi (che contano) da
ormai tanti anni,
Evidentemente hai di meglio da fare.
Post by Tamme
ma non venirmi a dire che le curve siano un luogo dove
portare le famiglie per passare una domenica in tranquillità.
Ma te lo dico senza problemi. In curva sud (la *terribile* curva sud) ci
sono bambini e pure qualche persona anziana. L'unico problema che hanno è
che, stando tutti in piedi, non vedono un cazzo. Ma in nord è diverso, ce
ne sono molti di più. In tribuna poi è pieno. Ti faccio notare come l'unico
bambino ferito da anni a questa parte in uno stadio è stato il fantomatico
bambino morto del derby sospeso. Non mi risulta che sia mai stata ferita
una sola donna (dagli ultras). Fatti un autolavaggio del cervello, che
abbia il sopravvento su quelli che già ti hanno fatto, e vieni una volta
allo stadio. Fai il bravo ragazzo. Arriva tre quarti d'ora prima e vattene
quando finisce. Poi mi dirai in sincerità se hai avuto paura.
--
"E' bellissima l'alba, è incredibile come la qualità della luce possa
cambiare così tanto in pochi secondi".

"Idiota, si sono spenti i lampioni".
cyb
2007-02-14 10:49:45 UTC
Permalink
adamski <***@tiscali.it> scrive:

Leggo i tuoi post in un misto di stupore e inquietudine.
Ti devo rispondere.
Post by adamski
Post by Tamme
Post by adamski
- Cos'è succeesso all'Olimpico domenica? Il minuto di silenzio. Ormai
c'hanno sfracassato la minchia con questi minuti di silenzio. Ho smesso da
tempo di contarli, da meno tempo di rispettarli. Due ragazzini annegano
recuperando un pallone in un fosso? Minuto di silenzio. Un altro ha un
collasso cardiaco mentre si allena? Minuto di silenzio. Muore il cucciolo
del cane di Bolano? Minuto di silenzio. E' obiettivamente una cosa
ridicola.
Ridicola commemorare un morto? Mah!
Ridicolo commemorarlo in questo modo. Mentre in televisione passano gli
spot del detersivo, mentre i giocatori pensano alla partita che sta per
cominciare, coi giornalisti che recitano il discorsetto scritto per
l'occasione. Sì, ridicolo.
Il minuto di silenzio, anzi: l'incapacita' di rispettare il minuto di
silenzio e' uno degli specchi piu' adeguati per dimostrare le
dinamiche di massa. Il minuto di silenzio isola l'individuo, lo
costringe a pensare. In Italia il minuto di silenzio dura dai 5 ai 10
secondi, quando va bene, per venire subito interrotto da scroscianti
applausi collettivi: subito il ritorno dall'individuo, dalla
solitudine, alla folla, accogliente, rassicurante. Pensare, da soli,
potrebbe far male, in effetti. Magari qualcuno potrebbe accorgersi che
il fomento collettivo e' fuori scala rispetto all'evento. Meglio
interrompersi subito e rituffarsi nella moltitudine.
Post by adamski
Post by Tamme
Ma convieni anche tu che c'è più probabilità che succedano casini durante e
per una partita di calcio che non all'uscita di un cinema, di un teatro o di
un concerto musicale.
Di un concerto o di una discoteca proprio no. Basta leggere le cronache di
quante risse con accoltellamenti ci sono in discoteca per rendersene conto.
E quante discoteche ci sono? Perche' in proporzione mi sa che sono un
filino di piu' degli stadi. Prendi Roma, per esempio. Quanti stadi ci
sono? E quante discoteche?

Ma poi, sicuro che questo discorso porti da qualche parte? Perche' tra
Utu e Tutsi sicuramente ci son piu' morti che tra gli spettatori di 50
anni di serie A. Questo vuol dire che la situazione negli stadi tutto
sommato va bene? Che siccome ci sono cose che vanno peggio, allora non
rompete il cazzo sugli stadi, che sono il mio piccolo mondo in cui mi
sento importante e perche' non toccate qualcos'altro, se proprio
dovete toccare, tipo le discoteche, che' io non ci vado da quando ho
18 anni e frega nulla, mentre lo stadio mi fa sentire cosi' unito con
gli altri e vi prego non toglietemelo?

Ma che discorso e'?
Post by adamski
Post by Tamme
Il calcio è spettacolo ed in quanto tale dovrebbe
essere vissuto nella maniera adeguata. Non calco gli stadi (che contano) da
ormai tanti anni,
Evidentemente hai di meglio da fare.
"Evidentemente" (parlo per me) non ho voglia di non sentirmi sicuro,
di assistere a una collezione di piccoli e grandi abusi, venire
minacciato non rientra nelle mie prerogative (figuriamoci a
pagamento), ne' mi va di pagare cifre spropositate per isolarmi da
tutto questo. Pero' mi piacerebbe parecchio, andarci, allo stadio.
Post by adamski
Post by Tamme
ma non venirmi a dire che le curve siano un luogo dove
portare le famiglie per passare una domenica in tranquillità.
Ma te lo dico senza problemi.
Anch'io sono capace di sparare boiate immani senza problemi: abbiamo
una cosa che ci accomuna.
Post by adamski
In curva sud (la *terribile* curva sud) ci
sono bambini e pure qualche persona anziana. L'unico problema che hanno è
che, stando tutti in piedi, non vedono un cazzo.
E questo e' normale, ovviamente. Di piu': e' *giusto*. Chi siamo noi
per imporre a qualcuno di stare seduto? Sarebbe ledere un diritto
inalienabile delle persone: ho acquistato quel posto, e ho DIRITTO di
occuparlo stando in piedi, cribbio!

Domani vado al cinema e PRETENDO di stare in piedi, cazzo. Dopodomani
a teatro, UGUALE. E la stessa cosa la faro' a maggio, al Foro Italico
per gli Internazionali. IN PIEDI: LIBERO.
Post by adamski
Ti faccio notare come l'unico
bambino ferito da anni a questa parte in uno stadio è stato il fantomatico
bambino morto del derby sospeso.
Tu porti come argomento "a favore" degli ultras e del "non fate niente
agli stadi perche' non c'e' nulla da fare" quella clamorosa
pagliacciata? Quella enorme figura di merda?
Post by adamski
Non mi risulta che sia mai stata ferita
una sola donna (dagli ultras).
Ah, quindi c'e' un rispettabilissimo codice d'onore! Niente feriti tra
donne e bambini! Ma allora e' tutto tollerabile, cazzo. Certo, io non
sono ne' donna, ne' bambino, ma, perdio, e' ora che me la sappia
vedere da solo: se vado allo stadio, devo essere in grado di
difendermi, per garantire agli ultras la liberta' di menarmi.

Non tocchiamo i diritti inalienabili dell'uomo: tifare, stare in
piedi, voltarsi, menare (ma non le donne e i bambini e neanche i
vecchi over 65). Ragazzi, non scherziamo che qui si tocca la
Costituzione dei Padri Fondatori della Repubblica, e noi questo non lo
vogliamo.
Post by adamski
Fatti un autolavaggio del cervello, che
abbia il sopravvento su quelli che già ti hanno fatto, e vieni una volta
allo stadio. Fai il bravo ragazzo. Arriva tre quarti d'ora prima e vattene
quando finisce. Poi mi dirai in sincerità se hai avuto paura.
Io voglio arrivare quando cazzo mi pare e andarmene idem, nei termini
stabiliti dalle norme di accesso dello stadio e di chi lo gestisce, e
non condizionato da chi si autonomina "gestore della struttura" o di
parti di questa.

Tutto il resto, tutti i compromessi a cui devo sottostare per non
incorrere nel rischio di risultare antipatico al bossetto della
domenica pomeriggio (dalle 15.00 alle 16.45, salvo recupero, anticipi
e posticipi), li considero intollerabili. Sbaglio io?

Sicuro?

Ah, te lo dico subito, prima che mi tiri fuori l'asso dalla manica: se
il prezzo da pagare per stadi vivibili e' non vedere piu' le
coreografie, gli striscioni e i fazzolettini, e' un prezzo che il 99%
dei tifosi pagherebbe. Indovina da chi e' composto quell'1%.
Tamme
2007-02-14 11:21:54 UTC
Permalink
Post by cyb
Leggo i tuoi post in un misto di stupore e inquietudine.
Ti devo rispondere.
Post by adamski
Post by Tamme
Post by adamski
- Cos'è succeesso all'Olimpico domenica? Il minuto di silenzio. Ormai
c'hanno sfracassato la minchia con questi minuti di silenzio. Ho smesso da
tempo di contarli, da meno tempo di rispettarli. Due ragazzini annegano
recuperando un pallone in un fosso? Minuto di silenzio. Un altro ha un
collasso cardiaco mentre si allena? Minuto di silenzio. Muore il cucciolo
del cane di Bolano? Minuto di silenzio. E' obiettivamente una cosa
ridicola.
Ridicola commemorare un morto? Mah!
Ridicolo commemorarlo in questo modo. Mentre in televisione passano gli
spot del detersivo, mentre i giocatori pensano alla partita che sta per
cominciare, coi giornalisti che recitano il discorsetto scritto per
l'occasione. Sì, ridicolo.
Il minuto di silenzio, anzi: l'incapacita' di rispettare il minuto di
silenzio e' uno degli specchi piu' adeguati per dimostrare le
dinamiche di massa. Il minuto di silenzio isola l'individuo, lo
costringe a pensare. In Italia il minuto di silenzio dura dai 5 ai 10
secondi, quando va bene, per venire subito interrotto da scroscianti
applausi collettivi: subito il ritorno dall'individuo, dalla
solitudine, alla folla, accogliente, rassicurante. Pensare, da soli,
potrebbe far male, in effetti. Magari qualcuno potrebbe accorgersi che
il fomento collettivo e' fuori scala rispetto all'evento. Meglio
interrompersi subito e rituffarsi nella moltitudine.
Post by adamski
Post by Tamme
Ma convieni anche tu che c'è più probabilità che succedano casini durante e
per una partita di calcio che non all'uscita di un cinema, di un teatro o di
un concerto musicale.
Di un concerto o di una discoteca proprio no. Basta leggere le cronache di
quante risse con accoltellamenti ci sono in discoteca per rendersene conto.
E quante discoteche ci sono? Perche' in proporzione mi sa che sono un
filino di piu' degli stadi. Prendi Roma, per esempio. Quanti stadi ci
sono? E quante discoteche?
Ma poi, sicuro che questo discorso porti da qualche parte? Perche' tra
Utu e Tutsi sicuramente ci son piu' morti che tra gli spettatori di 50
anni di serie A. Questo vuol dire che la situazione negli stadi tutto
sommato va bene? Che siccome ci sono cose che vanno peggio, allora non
rompete il cazzo sugli stadi, che sono il mio piccolo mondo in cui mi
sento importante e perche' non toccate qualcos'altro, se proprio
dovete toccare, tipo le discoteche, che' io non ci vado da quando ho
18 anni e frega nulla, mentre lo stadio mi fa sentire cosi' unito con
gli altri e vi prego non toglietemelo?
Ma che discorso e'?
Post by adamski
Post by Tamme
Il calcio è spettacolo ed in quanto tale dovrebbe
essere vissuto nella maniera adeguata. Non calco gli stadi (che contano) da
ormai tanti anni,
Evidentemente hai di meglio da fare.
"Evidentemente" (parlo per me) non ho voglia di non sentirmi sicuro,
di assistere a una collezione di piccoli e grandi abusi, venire
minacciato non rientra nelle mie prerogative (figuriamoci a
pagamento), ne' mi va di pagare cifre spropositate per isolarmi da
tutto questo. Pero' mi piacerebbe parecchio, andarci, allo stadio.
Post by adamski
Post by Tamme
ma non venirmi a dire che le curve siano un luogo dove
portare le famiglie per passare una domenica in tranquillità.
Ma te lo dico senza problemi.
Anch'io sono capace di sparare boiate immani senza problemi: abbiamo
una cosa che ci accomuna.
Post by adamski
In curva sud (la *terribile* curva sud) ci
sono bambini e pure qualche persona anziana. L'unico problema che hanno è
che, stando tutti in piedi, non vedono un cazzo.
E questo e' normale, ovviamente. Di piu': e' *giusto*. Chi siamo noi
per imporre a qualcuno di stare seduto? Sarebbe ledere un diritto
inalienabile delle persone: ho acquistato quel posto, e ho DIRITTO di
occuparlo stando in piedi, cribbio!
Domani vado al cinema e PRETENDO di stare in piedi, cazzo. Dopodomani
a teatro, UGUALE. E la stessa cosa la faro' a maggio, al Foro Italico
per gli Internazionali. IN PIEDI: LIBERO.
Post by adamski
Ti faccio notare come l'unico
bambino ferito da anni a questa parte in uno stadio è stato il fantomatico
bambino morto del derby sospeso.
Tu porti come argomento "a favore" degli ultras e del "non fate niente
agli stadi perche' non c'e' nulla da fare" quella clamorosa
pagliacciata? Quella enorme figura di merda?
Post by adamski
Non mi risulta che sia mai stata ferita
una sola donna (dagli ultras).
Ah, quindi c'e' un rispettabilissimo codice d'onore! Niente feriti tra
donne e bambini! Ma allora e' tutto tollerabile, cazzo. Certo, io non
sono ne' donna, ne' bambino, ma, perdio, e' ora che me la sappia
vedere da solo: se vado allo stadio, devo essere in grado di
difendermi, per garantire agli ultras la liberta' di menarmi.
Non tocchiamo i diritti inalienabili dell'uomo: tifare, stare in
piedi, voltarsi, menare (ma non le donne e i bambini e neanche i
vecchi over 65). Ragazzi, non scherziamo che qui si tocca la
Costituzione dei Padri Fondatori della Repubblica, e noi questo non lo
vogliamo.
Post by adamski
Fatti un autolavaggio del cervello, che
abbia il sopravvento su quelli che già ti hanno fatto, e vieni una volta
allo stadio. Fai il bravo ragazzo. Arriva tre quarti d'ora prima e vattene
quando finisce. Poi mi dirai in sincerità se hai avuto paura.
Io voglio arrivare quando cazzo mi pare e andarmene idem, nei termini
stabiliti dalle norme di accesso dello stadio e di chi lo gestisce, e
non condizionato da chi si autonomina "gestore della struttura" o di
parti di questa.
Tutto il resto, tutti i compromessi a cui devo sottostare per non
incorrere nel rischio di risultare antipatico al bossetto della
domenica pomeriggio (dalle 15.00 alle 16.45, salvo recupero, anticipi
e posticipi), li considero intollerabili. Sbaglio io?
Sicuro?
Ah, te lo dico subito, prima che mi tiri fuori l'asso dalla manica: se
il prezzo da pagare per stadi vivibili e' non vedere piu' le
coreografie, gli striscioni e i fazzolettini, e' un prezzo che il 99%
dei tifosi pagherebbe. Indovina da chi e' composto quell'1%.
Mi hai anticipato su quasi tutte le risposte.

Ciao
Tamme
adamski
2007-02-14 12:40:45 UTC
Permalink
Post by cyb
Leggo i tuoi post in un misto di stupore e inquietudine.
Anch'io il tuo. Sono andato a controllare gli headers per vedere se si
trattava del solito cyb.



[cut]
Post by cyb
Post by adamski
Ridicolo commemorarlo in questo modo. Mentre in televisione passano gli
spot del detersivo, mentre i giocatori pensano alla partita che sta per
cominciare, coi giornalisti che recitano il discorsetto scritto per
l'occasione. Sì, ridicolo.
Il minuto di silenzio, anzi: l'incapacita' di rispettare il minuto di
silenzio
[cut]
Post by cyb
Magari qualcuno potrebbe accorgersi che
il fomento collettivo e' fuori scala rispetto all'evento. Meglio
interrompersi subito e rituffarsi nella moltitudine.
Qui non ho capito se sei d'accordo con me (sembrerebbe di sì dalle ultime
due righe) o meno.
Post by cyb
Post by adamski
Post by Tamme
Ma convieni anche tu che c'è più probabilità che succedano casini durante e
per una partita di calcio che non all'uscita di un cinema, di un teatro o di
un concerto musicale.
Di un concerto o di una discoteca proprio no. Basta leggere le cronache di
quante risse con accoltellamenti ci sono in discoteca per rendersene conto.
E quante discoteche ci sono? Perche' in proporzione mi sa che sono un
filino di piu' degli stadi. Prendi Roma, per esempio. Quanti stadi ci
sono? E quante discoteche?
Mi sa che ti sbagli. Anche a voler spulciare i conti. Mettiamo che allo
stadio ci siano 30.000 spettatori a domenica, non credo che le discoteche
romane (quelle da più di 500 persone saranno una quindicina) ci arrivino.
Ma, al di là dei numeri, tu sei mica uno di quelli che pensano che per
risolvere il "problema" delle stragi del sabato sera bisogna chiudere i
locali notturni? Perché l'atteggiamento mediatico è simile.
Post by cyb
Ma poi, sicuro che questo discorso porti da qualche parte?
No. E' a forte rischio di "benaltrismo", lo so.



[cut]
Post by cyb
Questo vuol dire che la situazione negli stadi tutto
sommato va bene? Che siccome ci sono cose che vanno peggio, allora non
rompete il cazzo sugli stadi,
L'ho ripetuto decine di volte ormai. Quello che penso è che il problema
"accoppa lo sbirro" non è specificamente calcistico e che gli altri episodi
di violenza (violenza tra spettatore e spettatore) sono tutto sommato
marginali e numericamente non preoccupanti e per lo più confinati
nell'ambito tifoso-esaltato-ultras.



[cut]
Post by cyb
Post by adamski
Evidentemente hai di meglio da fare.
"Evidentemente" (parlo per me) non ho voglia di non sentirmi sicuro,
di assistere a una collezione di piccoli e grandi abusi, venire
minacciato non rientra nelle mie prerogative (figuriamoci a
pagamento),
La collezione di piccoli e grandi abusi imho non c'entra niente con la
morte di Raciti. I "piccoli abusi" sono fenomeni di grave maleducazione, si
risolvono con la ricetta Serra. Quello che ti passa davanti in fila alla
posta è un maleducato, non (necessariamente) un delinquente. Il problema lo
risolvi con il numeretto.
Post by cyb
ne' mi va di pagare cifre spropositate per isolarmi da
tutto questo.
Curva Nord 14 euro. Ci si sta seduti e tranquilli. Tevere laterale 38 euro.
Puoi portarci mia nonna con le stampelle.



[cut]
Post by cyb
Post by adamski
In curva sud (la *terribile* curva sud) ci
sono bambini e pure qualche persona anziana. L'unico problema che hanno è
che, stando tutti in piedi, non vedono un cazzo.
E questo e' normale, ovviamente. Di piu': e' *giusto*. Chi siamo noi
per imporre a qualcuno di stare seduto? Sarebbe ledere un diritto
inalienabile delle persone: ho acquistato quel posto, e ho DIRITTO di
occuparlo stando in piedi, cribbio!
Direi di sì. Prova a fare un sondaggio in curva sud e guarda quanta gente
c'è che vorrebbe stare seduta. In curva ci vai perché vuoi stare in piedi.
In curva nord, ma anche in distinti sud, appena accanto alla terribile
curva, si sta tranquillamente seduti. Se, in un determinato settore, c'è il
90% della gente che vuole stare in piedi, e se nel restante 70% dello
stadio puoi stare seduto, mi pare ragionevole che in quel settore si
permetta di stare in piedi.



[cut]
Post by cyb
Post by adamski
Ti faccio notare come l'unico
bambino ferito da anni a questa parte in uno stadio è stato il fantomatico
bambino morto del derby sospeso.
Tu porti come argomento "a favore" degli ultras e del "non fate niente
agli stadi perche' non c'e' nulla da fare" quella clamorosa
pagliacciata? Quella enorme figura di merda?
Io non porto nessun argomento "a favore" (neanche tra virgolette) degli
ultras. Non sono un ultras né appartengo a nessun gruppo organizzato. Dico
solo che questo stadio "pericoloso per i bambini" esiste solo nella
fantasia (malafede) dei giornalisti.
Post by cyb
Post by adamski
Non mi risulta che sia mai stata ferita
una sola donna (dagli ultras).
Ah, quindi c'e' un rispettabilissimo codice d'onore! Niente feriti tra
donne e bambini! Ma allora e' tutto tollerabile, cazzo. Certo, io non
sono ne' donna, ne' bambino, ma, perdio, e' ora che me la sappia
vedere da solo: se vado allo stadio, devo essere in grado di
difendermi, per garantire agli ultras la liberta' di menarmi.
Non dire cazzate, sei offuscato. Sto solo dicendo che nella stragrande
maggioranza dei casi, gli ultras si picchiano tra loro.
Post by cyb
Non tocchiamo i diritti inalienabili dell'uomo: tifare, stare in
piedi, voltarsi, menare (ma non le donne e i bambini e neanche i
vecchi over 65).
Tifare, stare in piedi, voltarmi di spalle in segno di dissenso, mi
sembrano diritti ben difendibili, quando non ledono i diritti altrui (e ti
ho detto perché secondo me non li ledono).
Post by cyb
Ragazzi, non scherziamo che qui si tocca la
Costituzione dei Padri Fondatori della Repubblica, e noi questo non lo
vogliamo.
La costituzione me la sbatto al cazzo.
Post by cyb
Post by adamski
Fatti un autolavaggio del cervello, che
abbia il sopravvento su quelli che già ti hanno fatto, e vieni una volta
allo stadio. Fai il bravo ragazzo. Arriva tre quarti d'ora prima e vattene
quando finisce. Poi mi dirai in sincerità se hai avuto paura.
Io voglio arrivare quando cazzo mi pare e andarmene idem, nei termini
stabiliti dalle norme di accesso dello stadio e di chi lo gestisce, e
non condizionato da chi si autonomina "gestore della struttura" o di
parti di questa.
Senti, tagliamo corto. Quando sei venuto allo stadio l'ultima volta? Hai
avuto paura? Rispondimi, se credi. Hai detto che bisognerebbe pensare con
la propria testa. Fallo.
Post by cyb
Tutto il resto, tutti i compromessi a cui devo sottostare per non
incorrere nel rischio di risultare antipatico al bossetto della
domenica pomeriggio (dalle 15.00 alle 16.45, salvo recupero, anticipi
e posticipi), li considero intollerabili. Sbaglio io?
Il bossetto di solito non picchia e non prevarica il padre di famiglia coi
ragazzini. Il bossetto se la prende col coattello che vuol far vedere che
se ne sbatte del bossetto, ovvero col bossetto in potenza. Se tu ignori i
bossetti, i bossetti ignorano te. Ti facessi vedere chi sono i miei
abituali vicini di curva, ti stupiresti. Fasci, fatti di cocaina, volgari.
Non ci ho mai scambiato una parola e non ne ho mai avuto alcun fastidio, al
di là della loro semplice presenza, che pure mi ammorba.
Post by cyb
Sicuro?
Ah, te lo dico subito, prima che mi tiri fuori l'asso dalla manica: se
il prezzo da pagare per stadi vivibili e' non vedere piu' le
coreografie, gli striscioni e i fazzolettini, e' un prezzo che il 99%
dei tifosi pagherebbe. Indovina da chi e' composto quell'1%.
Non da me. E comunque, se elimini 99 striscioni, quell'unico che rimane fai
ben presto a vedere chi l'ha messo.
--
"E' bellissima l'alba, è incredibile come la qualità della luce possa
cambiare così tanto in pochi secondi".

"Idiota, si sono spenti i lampioni".
gio_sgj
2007-02-14 13:02:02 UTC
Permalink
Post by adamski
Post by cyb
Ragazzi, non scherziamo che qui si tocca la
Costituzione dei Padri Fondatori della Repubblica, e noi questo non lo
vogliamo.
La costituzione me la sbatto al cazzo.
Perbacco, che uomo vero...che disallineato al sistema!
Così...per curiosità.
In quale punto?
Dove sei in disaccordo?
E cerca di essere preciso, non mi dire "tuuutta tuuutta"!
Argomenta.

A me, per esempio, mi fa schifo l'articolo 7...anzi, più che altro, quello
che ne consegue...
adamski
2007-02-14 13:11:46 UTC
Permalink
Post by gio_sgj
Post by adamski
La costituzione me la sbatto al cazzo.
Perbacco, che uomo vero...che disallineato al sistema!
Così...per curiosità.
In quale punto?
Dove sei in disaccordo?
E cerca di essere preciso, non mi dire "tuuutta tuuutta"!
Argomenta.
- Art.1 - "fondata sul lavoro".

- Art.4 - "Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie
possibilità e la propria scelta, un'attività o una funzione che concorra al
progresso materiale o spirituale della società."

- Art.7 - Tutto.

- Art.10 - "L'ordinamento giuridico italiano si conforma alle norme del
diritto internazionale generalmente riconosciute."

- Tutto il Titolo II della parte I "RAPPORTI ETICO-SOCIALI"

- Ogni volta che si usano i termini "cittadino", "paese", "nazione",
"confini", "straniero".

Ma veramente ti interessa? Se vuoi andiamo a parlarne da un'altra parte.
Potrebbe essere una buona occasione di ripassarcela insieme.
Post by gio_sgj
A me, per esempio, mi fa schifo l'articolo 7...anzi, più che altro, quello
che ne consegue...
Bravo! In questo siamo d'accordo.
--
"E' bellissima l'alba, è incredibile come la qualità della luce possa
cambiare così tanto in pochi secondi".

"Idiota, si sono spenti i lampioni".
Barack Obama
2007-02-14 13:13:22 UTC
Permalink
Post by adamski
Post by gio_sgj
Post by adamski
La costituzione me la sbatto al cazzo.
Perbacco, che uomo vero...che disallineato al sistema!
Così...per curiosità.
In quale punto?
Dove sei in disaccordo?
E cerca di essere preciso, non mi dire "tuuutta tuuutta"!
Argomenta.
- Art.1 - "fondata sul lavoro".
- Art.4 - "Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie
possibilità e la propria scelta, un'attività o una funzione che concorra al
progresso materiale o spirituale della società."
- Art.7 - Tutto.
- Art.10 - "L'ordinamento giuridico italiano si conforma alle norme del
diritto internazionale generalmente riconosciute."
- Tutto il Titolo II della parte I "RAPPORTI ETICO-SOCIALI"
- Ogni volta che si usano i termini "cittadino", "paese", "nazione",
"confini", "straniero".
Ma veramente ti interessa? Se vuoi andiamo a parlarne da un'altra parte.
Potrebbe essere una buona occasione di ripassarcela insieme.
Se magari argomenti (potenzialmente avresti potuto copincollare articoli
a cazzo di cane) potrebbe uscirne una discussione interessante.
Post by adamski
Post by gio_sgj
A me, per esempio, mi fa schifo l'articolo 7...anzi, più che altro, quello
che ne consegue...
Bravo! In questo siamo d'accordo.
Adamski, quello fuori dal coro, quello che se ne fotte.
--
Dr.Fred, 12 febbraio 2007, 21.19
Post by adamski
secondo te un ng è fatto per esere lasciato?
the user
gio_sgj
2007-02-14 13:20:58 UTC
Permalink
Post by adamski
Post by gio_sgj
Post by adamski
La costituzione me la sbatto al cazzo.
Perbacco, che uomo vero...che disallineato al sistema!
Così...per curiosità.
In quale punto?
Dove sei in disaccordo?
E cerca di essere preciso, non mi dire "tuuutta tuuutta"!
Argomenta.
- Art.1 - "fondata sul lavoro".
E quale sarebbe il problema?
Non confondiamo la teoria dalla pratica.
Post by adamski
- Art.4 - "Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie
possibilità e la propria scelta, un'attività o una funzione che concorra al
progresso materiale o spirituale della società."
Se ne vuoi far parte, credo sia il minimo...ma non vedo quale potrebbe
essere l'alternativa!
Post by adamski
- Art.7 - Tutto.
E va bene...ma, mi ripeto, forse è più ciò che consegue che fa schifo.
Post by adamski
- Art.10 - "L'ordinamento giuridico italiano si conforma alle norme del
diritto internazionale generalmente riconosciute."
- Tutto il Titolo II della parte I "RAPPORTI ETICO-SOCIALI"
- Ogni volta che si usano i termini "cittadino", "paese", "nazione",
"confini", "straniero".
Sei anarchico internazionalista?
Post by adamski
Ma veramente ti interessa? Se vuoi andiamo a parlarne da un'altra parte.
Potrebbe essere una buona occasione di ripassarcela insieme.
Per interessarmi, mi interessa eccome...temo di non essere capace, in questo
momento
e in questo luogo, di seguire con la dovuta attenzione la discussione.
Barack Obama
2007-02-14 13:21:28 UTC
Permalink
Post by gio_sgj
Post by adamski
Post by gio_sgj
Post by adamski
La costituzione me la sbatto al cazzo.
Perbacco, che uomo vero...che disallineato al sistema!
Così...per curiosità.
In quale punto?
Dove sei in disaccordo?
E cerca di essere preciso, non mi dire "tuuutta tuuutta"!
Argomenta.
- Art.1 - "fondata sul lavoro".
E quale sarebbe il problema?
Non confondiamo la teoria dalla pratica.
Tanto poi non lavora nessuno e tutti rubano, che cazzo lo scrivi a fare?
--
Dr.Fred, 12 febbraio 2007, 21.19
Post by gio_sgj
secondo te un ng è fatto per esere lasciato?
the user
adamski
2007-02-14 13:48:38 UTC
Permalink
Post by gio_sgj
Post by adamski
Ma veramente ti interessa? Se vuoi andiamo a parlarne da un'altra parte.
Potrebbe essere una buona occasione di ripassarcela insieme.
Per interessarmi, mi interessa eccome...temo di non essere capace, in questo
momento
e in questo luogo, di seguire con la dovuta attenzione la discussione.
Anche per me non è né tempo né luogo di una discussione del genere. Senza
polemica.
--
"E' bellissima l'alba, è incredibile come la qualità della luce possa
cambiare così tanto in pochi secondi".

"Idiota, si sono spenti i lampioni".
gio_sgj
2007-02-14 13:57:34 UTC
Permalink
Post by adamski
Post by gio_sgj
Post by adamski
Ma veramente ti interessa? Se vuoi andiamo a parlarne da un'altra parte.
Potrebbe essere una buona occasione di ripassarcela insieme.
Per interessarmi, mi interessa eccome...temo di non essere capace, in questo
momento
e in questo luogo, di seguire con la dovuta attenzione la discussione.
Anche per me non è né tempo né luogo di una discussione del genere. Senza
polemica.
Però potevi rispondere alle 4 parole che avevo scritto in risposta alle tue
obiezioni.
Barack Obama
2007-02-14 15:26:40 UTC
Permalink
Post by adamski
Post by gio_sgj
Post by adamski
Ma veramente ti interessa? Se vuoi andiamo a parlarne da un'altra parte.
Potrebbe essere una buona occasione di ripassarcela insieme.
Per interessarmi, mi interessa eccome...temo di non essere capace, in questo
momento
e in questo luogo, di seguire con la dovuta attenzione la discussione.
Anche per me non è né tempo né luogo di una discussione del genere. Senza
polemica.
Non ha detto questo.
I maligni stanno pensando che tu te la sia data a gambe levate.
--
Dr.Fred, 12 febbraio 2007, 21.19
Post by adamski
secondo te un ng è fatto per esere lasciato?
the user
Tamme
2007-02-14 16:38:23 UTC
Permalink
Post by adamski
Post by gio_sgj
Post by adamski
La costituzione me la sbatto al cazzo.
Perbacco, che uomo vero...che disallineato al sistema!
Così...per curiosità.
In quale punto?
Dove sei in disaccordo?
E cerca di essere preciso, non mi dire "tuuutta tuuutta"!
Argomenta.
- Art.1 - "fondata sul lavoro".
- Art.4 - "Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie
possibilità e la propria scelta, un'attività o una funzione che concorra al
progresso materiale o spirituale della società."
Ti rispondo conteporaneamente, perchè credo che i due articoli sono
correlati. Tu cosa vorresti, che ognuno si senti libero e divincolato dai
doveri che comporta l'appartenenza ad un gruppo? A parte che mi sembra un
controsenso da uno che difende i diritti degli ultras, ma se non vuoi i
doveri, non dovresti poi volere neanche i diritti, come il diritto allo
studio, il diritto alla salute, il diritto alla pensione ecc.
Post by adamski
- Art.7 - Tutto.
Cioè? Non ti sta bene che Stato e Chiesa siano separati?
Post by adamski
- Art.10 - "L'ordinamento giuridico italiano si conforma alle norme del
diritto internazionale generalmente riconosciute."
Quindi non sei d'accordo all'estradizione, ai diritti umanitari sanciti
dall'Aja, alle direttive comunitarie ecc?
Post by adamski
- Tutto il Titolo II della parte I "RAPPORTI ETICO-SOCIALI"
- Ogni volta che si usano i termini "cittadino", "paese", "nazione",
"confini", "straniero".
Cioè per te non dovrebbero esistere i confini, l'identità nazionale, la
Storia di un Paese?

Ma toglimi una curiosità. Sei per caso anarchico?


Tamme
adamski
2007-02-14 16:52:26 UTC
Permalink
Post by Tamme
A parte che mi sembra un
controsenso da uno che difende i diritti degli ultras,
Dove avrei difeso i diritti degli ultras? Dimmelo o smentisciti/rettifica
da solo. Risponderò brevemente in mail alle altre domande che mi poni, ma
usami la cortesia di mostrarmi dove avrei difeso i "diritti" degli ultras
(ovvero riconosci che non l'ho mai fatto).
Tamme
2007-02-14 17:15:55 UTC
Permalink
Post by adamski
Post by Tamme
A parte che mi sembra un
controsenso da uno che difende i diritti degli ultras,
Dove avrei difeso i diritti degli ultras? Dimmelo o smentisciti/rettifica
da solo. Risponderò brevemente in mail alle altre domande che mi poni, ma
usami la cortesia di mostrarmi dove avrei difeso i "diritti" degli ultras
(ovvero riconosci che non l'ho mai fatto).
Nel primo post di questo 3d hai detto che per te non è un segnale di
qualcosa le scritte violente contro le forze dell'ordine (scritte fatte
MOLTO probabilmente da ultras), quindi non disdegni o condanni. Hai parlato
che è stato giusto (da parte di alcuni ultras) contestare, sia pur in
maniera non violenta (ma imho incivile, perchè considero così i fischi al
minuto di commemorazione di un defunto), il minuto di silenzio in memoria
del defunto Raciti. Inoltre in un post successivo, dici che ci sono i
bulletti, li vedi e stanno vicino a te allo stadio, ma se tu non gli pesti i
piedi, loro non lo fanno a te. Io vivo in Calabria, non nel mio paese e
nemmeno nella maggior parte della mia provincia, ma in altre zone, ci sono
delle situazioni di presenza mafiosa consistente e palpabile, e le persone
che hanno paura di ribellarsi vengono additati dal resto di Italia di
omertà. Quella non è omertà, ma è sana paura. Se ci fosse più presenza dello
Stato, è probabile che molti di loro prenderebbero il coraggio a due mani e
denuncerebbero i mafiosi. Ma purtroppo non è così. Vorrei che non fosse
così, ma lo è. Detto questo, all'interno dello stadio, vorrei che le persone
sane prendessero le distanze dai facinorosi e dai bossetti (mi pare che li
hai chiamati così). Bada bene, non sto dicendo che sei uno di loro, ma le
persone pulite dovrebbero avere il coraggio di dissociarsi e di espellerli
dal gruppo dei Tifosi (con la T maiuscola). Se poi dici, che all'interno
dello stadio, è un mondo a sè, dove comanda il più forte e vi sono soprusi,
allora non puoi che convenire con noi e sperare che le curve diventino
luoghi per famiglie e per veri tifosi.

Senza rancori

Tamme
adamski
2007-02-14 17:47:38 UTC
Permalink
Post by Tamme
Post by adamski
Post by Tamme
A parte che mi sembra un
controsenso da uno che difende i diritti degli ultras,
Dove avrei difeso i diritti degli ultras? Dimmelo o smentisciti/rettifica
da solo. Risponderò brevemente in mail alle altre domande che mi poni, ma
usami la cortesia di mostrarmi dove avrei difeso i "diritti" degli ultras
(ovvero riconosci che non l'ho mai fatto).
Nel primo post di questo 3d hai detto che per te non è un segnale di
qualcosa le scritte violente contro le forze dell'ordine (scritte fatte
MOLTO probabilmente da ultras), quindi non disdegni o condanni.
"Quindi"? Dico che le scritte su un muro non sono segnali importanti perché
la scritta su un muro la fa una persona e la leggono in cento (100.000 se
un giornalista la pubblica su un giornale) *quindi* automaticamente vuol
dire che non disdegno il contenuto della scritta? Ma quando mai? Ma perché?
Post by Tamme
Hai parlato
che è stato giusto (da parte di alcuni ultras) contestare, sia pur in
maniera non violenta (ma imho incivile, perchè considero così i fischi al
minuto di commemorazione di un defunto), il minuto di silenzio in memoria
del defunto Raciti.
Ti sbagli. Ho scritto che mi sono rotto il cazzo di commemorare morti
davanti a miliardari in calzoncini e con la peperonata che mi risale in
bocca dopo il pranzo della domenica. Che mi sembra indegno.
E che mi sembra anche stupido imporre in questo modo il cordoglio a tutti i
presenti, sanzionando chi sceglie di dissociarsi da questo stupido lutto da
due soldi girandosi di spalle. C'erano i calciatori, i dirigenti, gli
arbitri, il bel mondo del calcio, ai funerali di Raciti? Perché è ai
funerali che si commemorano i morti, si fanno apposta, i funerali.
Post by Tamme
Inoltre in un post successivo, dici che ci sono i
bulletti, li vedi e stanno vicino a te allo stadio, ma se tu non gli pesti i
piedi, loro non lo fanno a te.
Esatto. Lo fanno tra di loro.
Post by Tamme
Io vivo in Calabria, non nel mio paese e
nemmeno nella maggior parte della mia provincia, ma in altre zone, ci sono
delle situazioni di presenza mafiosa consistente e palpabile, e le persone
che hanno paura di ribellarsi vengono additati dal resto di Italia di
omertà. Quella non è omertà, ma è sana paura. Se ci fosse più presenza dello
Stato, è probabile che molti di loro prenderebbero il coraggio a due mani e
denuncerebbero i mafiosi. Ma purtroppo non è così. Vorrei che non fosse
così, ma lo è.
I mafiosi condizionano la tua vita impedendoti di trovare un lavoro,
impedendoti di vivere secondo i tuoi principi e di relazionarti agli altri
secondo la tua coscienza. L'ultras allo stadio l'unica cosa che mi
impedisce di fare è parlare al telefonino, perché le urla coprono la voce.
Altri fastidi, a me, l'ultras non ne dà (e ho mostrato, credo, come chi
ritiene il contrario è gente che allo stadio o non c'è mai andata o c'è
andata dieci anni fa).

Questo allo stadio. Perché è questo che sto dicendo. Che il problema non è
specificamente calcistico, e che ridurlo a questo è un comodo modo di
minimizzarlo, non che non esista un problema di violenza diffusa.
Post by Tamme
Detto questo, all'interno dello stadio, vorrei che le persone
sane prendessero le distanze dai facinorosi e dai bossetti (mi pare che li
hai chiamati così). Bada bene, non sto dicendo che sei uno di loro, ma le
persone pulite dovrebbero avere il coraggio di dissociarsi e di espellerli
dal gruppo dei Tifosi (con la T maiuscola).
Io non ho bisogno di dissociarmi da un cazzo, visto che non appartengo a
nessun gruppo. Ti ho già detto come in curva stazioni accanto a un gruppo
di subumani. Non mi danno alcun problema, non assisto né subisco alcun
sopruso da parte loro, se non dover ascoltare le loro stronzate. Quelli che
si ritengono Tifosi con la T maiuscola sono ridicoli quanto quegli altri:
gente che si qualifica usando la maiuscola a seconda della squadra di
calcio per cui fa il tifo.
Post by Tamme
Se poi dici, che all'interno
dello stadio, è un mondo a sè, dove comanda il più forte e vi sono soprusi,
Ancora sto aspettando che un frequentatore di stadio mi racconti di tutti
questi soprusi che subisce in curva. E sì che ce ne sono qui di persone che
vanno allo stadio. Finora c'è uno che si lamenta che deve stare in piedi
(quando tutti stanno in piedi). Costretto da chi poi non si sa, visto che
se vuoi ti siedi tranquillamente e nessuno ti obbliga a stare in piedi. Se
vuoi posso portarti mio fratello che non viene allo stadio perché ha paura
dei rumori forti e i petardi lo infastidiscono. Poi c'è convinto, che ha
avuto paura di essere minacciato (nota l'estrema ipoteticità del pericolo)
perché capitato nel bar sbagliato. Ma fuori dallo stadio.
Post by Tamme
allora non puoi che convenire con noi e sperare che le curve diventino
luoghi per famiglie e per veri tifosi.
Le famiglie non vengono allo stadio perché la testa di cazzo della gente è
sempre pronta a recepire le favole dei media.
--
"E' bellissima l'alba, è incredibile come la qualità della luce possa
cambiare così tanto in pochi secondi".

"Idiota, si sono spenti i lampioni".
cyb
2007-02-15 13:59:13 UTC
Permalink
Post by adamski
Post by cyb
Leggo i tuoi post in un misto di stupore e inquietudine.
Anch'io il tuo. Sono andato a controllare gli headers per vedere se si
trattava del solito cyb.
A dirla tutta, mi sto riscoprendo diverso da quel che mi credevo, su
diversi fronti. Sara' l'eta'.
Post by adamski
Post by cyb
Il minuto di silenzio, anzi: l'incapacita' di rispettare il minuto di
silenzio
Qui non ho capito se sei d'accordo con me (sembrerebbe di sì dalle ultime
due righe) o meno.
Non lo trovo ipocrita. Lo trovo duro da digerire mentre lo si
rispetta. L'istinto a "romperlo" e' molto forte per i motivi che
esponevo. In Italia, meglio: negli stadi italiani c'e' una soglia di
tolleranza al silenzio "commemorativo" molto, molto bassa, e, IMVVVHO,
e' una buona misura del livello di autocritica delle masse che
frequentano gli stessi.
Post by adamski
Ma, al di là dei numeri, tu sei mica uno di quelli che pensano che per
risolvere il "problema" delle stragi del sabato sera bisogna chiudere i
locali notturni? Perché l'atteggiamento mediatico è simile.
No, e non penso che sia necessario chiudere gli stadi. Credo sia
necessario svuotarli dal "tifo organizzato".
Post by adamski
L'ho ripetuto decine di volte ormai. Quello che penso è che il problema
"accoppa lo sbirro" non è specificamente calcistico e che gli altri episodi
di violenza (violenza tra spettatore e spettatore) sono tutto sommato
marginali e numericamente non preoccupanti e per lo più confinati
nell'ambito tifoso-esaltato-ultras.
Siamo d'accordo. Il punto che mi preme sottolineare e' che gli stadi,
da tempo, sono considerate delle silenti "valvole di sfogo" di alcuni
"istinti violenti" di parte della popolazione. Delle "zone franche" in
cui alcuni comportamenti socialmente inaccettabili e legalmente
perseguibili vengono invece tollerati. Lo stadio e il terreno
circostante diventa cosi' un catino abitato da istinti collettivi che
trovano il loro, appunto, sfogo, in occasione della partita, nel
periodo di tempo che la precede e la segue.

E' questa la cosa che a me non va giu'. Perche' gli stadi di calcio?
Soprattutto, perche' c'e' bisogno di questa valvola di sfogo? Non si
potrebbe "riparare la perdita" all'origine? Tollerare "di tutto e di
piu'" negli stadi: e' questa a NON ESSERE una soluzione al problema
sociale che c'e' dietro.
Post by adamski
La collezione di piccoli e grandi abusi imho non c'entra niente con la
morte di Raciti. I "piccoli abusi" sono fenomeni di grave maleducazione, si
risolvono con la ricetta Serra.
La "ricetta Serra" tiene conto dell'audience, una citta' dal punto di
vista del tifo organizzato non solo "calda", ma con adepti e
simpatizzanti eccessivamente numerosi per rivoltarglisi apertamente
contro in una dichiarazione pubblica. Meglio le favolette a lieto
fine.
Post by adamski
In curva ci vai perché vuoi stare in piedi.
Questo lo stai decidendo *tu*, certo in base a una prassi consolidata
nel tempo, ma e' un'inferenza tua. C'e' un sacco di gente che
gradirebbe andare in curva e che NON CI VA, perche' sarebbe COSTRETTO
a stare in piedi.

E', semplicemente, una questione di civilta'. Son quelle che mi fanno
inalberare di piu'.
Post by adamski
In curva nord, ma anche in distinti sud, appena accanto alla terribile
curva, si sta tranquillamente seduti. Se, in un determinato settore, c'è il
90% della gente che vuole stare in piedi, e se nel restante 70% dello
stadio puoi stare seduto, mi pare ragionevole che in quel settore si
permetta di stare in piedi.
Ti parra' anche ragionevole, ma non sta ne' in cielo ne' in terra. Se
le regole di un dato posto (in questo caso lo stadio, potrebbe essere
un cinema) vogliono che il pubblico sia seduto, che al 90% degli
occupanti un dato settore vada di stare in piedi NON cambia le regole.
Come non le cambierebbe andare in 100 al cinema in una sala da 120 e
decidere di stare tutti in piedi. E' lo STESSO ragionamento.
Post by adamski
Tifare, stare in piedi, voltarmi di spalle in segno di dissenso, mi
sembrano diritti ben difendibili, quando non ledono i diritti altrui (e ti
ho detto perché secondo me non li ledono).
E io ti ho fatto, nel precedente post, l'esempio del cinema, del
teatro, del foro italico e di quant'altro tu voglia, per farti capire
che questi atteggiamenti sono stati finora *tollerati* SOLO negli
stadi in occasione delle partite di calcio, e che questo "occhio di
riguardo" e' solo un pretesto per permettere a chi di dovere di NON
risolvere problemi, e di far sfogare le tensioni accumulate
settimanalmente in una valvola di sfogo ben delimitata e
cementificata, ricavandoci anche un bel po' di quattrini.

E' vero: il problema lo si affronta ora perche' a morire e' stato un
celerino. Un poliziotto, un poveretto come tanti altri, solo che sta
dalla parte della barricata occupata da chi decide.

Ma ora che il problema e' stato sollevato, io ne vorrei approfittare
per risolverlo definitivamente.

Io VOGLIO il modello inglese. Non perche' ami l'Inghilterra, ma
perche' guardando le loro partite mi sembra (a torto? non credo) che
la situazione interna agli stadi sia *favolosa*. Stadi pensati solo
per il calcio, ben curati, posti numerati, stewart attenti, famiglie,
cori, nessun fumogeno e di conseguenza nessun lacrimogeno, nessuna
carica, nessuno scontro, uscite controllate, negozi e centri
commerciali, tutto quello che vuoi tu. Cosa ci perdo, io? Cosa ci
perde, il 99% del pubblico?

Qualche striscione, qualche coreografia.

Cosa ci guadagno, invece?

Beh, guarda bene i piatti della bilancia, e capirai la mia posizione.
Post by adamski
La costituzione me la sbatto al cazzo.
Non sei il solo, ultimamente.
Post by adamski
Il bossetto di solito non picchia e non prevarica il padre di famiglia coi
ragazzini. Il bossetto se la prende col coattello che vuol far vedere che
se ne sbatte del bossetto, ovvero col bossetto in potenza. Se tu ignori i
bossetti, i bossetti ignorano te.
Non devono esserci ne' bossetti, ne' coattelli. Possono anche esserci
"fisicamente", chiaro, ma non devono avere modo di comportarsi come
tali.

avv. Messina
2007-02-14 18:48:48 UTC
Permalink
adamski, sei inaccettabile.
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Continua a leggere su narkive:
Risultati di ricerca per 'una voce fuori dal coro' (newsgroup and mailinglist)
57
risposte
Ypsilon Sport: una voce fuori dal coro
iniziato 2007-06-13 06:48:25 UTC
it.discussioni.auto.mod
20
risposte
fuori dal coro
iniziato 2004-07-15 15:05:23 UTC
it.hobby.satellite-tv.digitale
10
risposte
(OT) Maradona fuori dal coro: "La Chiesa dia da mangiare all'Africa"
iniziato 2005-04-06 12:46:10 UTC
it.sport.calcio.roma
7
risposte
Voce fuori dal coro
iniziato 2005-05-12 18:19:08 UTC
it.sport.calcio.roma
12
risposte
una voce fuori dal coro [video-testimonianza su Giuliani: L'uomo che ci salvò la vita]
iniziato 2009-04-19 10:15:04 UTC
it.scienza
Risultati di ricerca per 'una voce fuori dal coro' (Domande e Risposte)
6
risposte
Quando dovrebbe essere usato il falsetto per una voce maschile?
iniziato 2011-10-17 21:34:33 UTC
musica
4
risposte
Come avere una voce penetrante?
iniziato 2013-10-20 01:31:29 UTC
musica
4
risposte
Come sviluppo una voce di basso?
iniziato 2013-01-19 12:02:35 UTC
musica
2
risposte
Sviluppo di software desktop dal core HTML / CSS / JS
iniziato 2014-05-07 21:34:14 UTC
consigli sul software
3
risposte
Esiste una gamma standard per un baritono? Che cos'è?
iniziato 2012-12-11 02:54:38 UTC
musica
Discussioni interessanti ma non correlate
5
risposte
L'FBI o le agenzie governative possono impossessarsi dei miei file di Documenti Google semplicemente confiscando il mio laptop?
iniziato 2015-08-11 03:54:06 UTC
5
risposte
Bloccare l'accesso di un paese a un sito Web è una buona misura per evitare gli hacker di quel paese?
iniziato 2014-11-03 15:59:00 UTC
5
risposte
È possibile rilevare violazioni della sicurezza come utente prima che vengano annunciate?
iniziato 2016-03-03 14:02:42 UTC
5
risposte
Come funziona l'hashing?
iniziato 2013-04-06 21:14:46 UTC
5
risposte
Quali sono le potenziali vulnerabilità nel consentire agli utenti non root di eseguire apt-get?
iniziato 2020-06-11 23:30:51 UTC
Loading...